mercoledì 16 novembre 2011

Voi la conoscete Claudia? ~ Lemon bars

La mia è sicuramente una domanda retorica. Chi non conosce Claudia ed il suo fantastico blog? Un blog peccaminoso, di quelli che vorresti che ci fosse un piccolo sportello da aprire in corrispondenza della foto per poter prendere una fetta di torta o un cupcake piuttosto che un biscotto... Credete stia esagerando? Fatevi un giretto nella sua cucina, ma attenzione crea dipendenza e, in poco tempo, vi ritroverete una lista infinita di ricette da provare. Io ho cominciato a depennare una voce dalla mia lista con questi dolcetti, li ho già fatti due volte e la seconda volta (mi sono comprata una teglia adatta!) mi sono uciti ancora più buoni. Non ho cambiato una virgola dalla ricetta di Claudia (vale la teglia più grande di 1/2 cm?), ma andate comunque a vedere la sua, ne vale la pena! 
Lemon bars di Claudia
Ingredienti per una teglia quadrata da 20,5 cm:

Per la base
  • 113 g di burro a temperatura ambiente
  • 130 g di farina
  • 30 g di zucchero
  • 1 pizzico di sale
Per la crema al limone


  • 2 uova
  • 200 g di zucchero
  • 1 limone
  • 2 cucchiai di farina
Preparate la base mescolando con le fruste elettriche il burro e lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso. Quindi amalgamate la farina ed il pizzico di sale e mescolate con cura. Stendete l'impasto e mettetelo sul fondo della teglia rivestita di carta da forno. Infornate a 180° per 20 minuti circa. Nel frattempo preparate la crema. In una ciotola lavorate, con le fruste, le uova e lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e voluminoso. Aggiungete il succo e la scorza grattugiata del limone e per finire la farina. Continuate a mescolare con cura, quindi versate la crema ottenuta sulla base cotta e infornate nuovamente per  15-20 minuti o finchè la crema non si è rassodata. Prima di tagliare il dolce a rettangolini (la prima volta) o a quadratini (la seconda) lasciatelo raffreddare completamente. Spolverizzate con dello zucchero a velo e... bon appétit!

Note mie:
Non fate come me, non cedete alla tentazione del 'DEVOFARLIASSOLUTAMENTEESUBITO!'. La prima volta ho usato una teglia rettangolare (la più piccola che avevo), ma vi garantisco che il risultato non è lo stesso. Le mie lemon bars erano comunque buone, ma non avevi il tempo di assaporare a fondo quella cremina deliziosa perché lo strato era troppo sottile. Con la teglia quadrata...   
Con questa ricetta partecipo al contest "Limoni-AMO?" di Stefania

9 commenti:

  1. buoniiiiiiiii!!!!!!!!!!!!
    un bacio

    RispondiElimina
  2. Non la conoscevo Claudia e grazie per l'informazione :-)
    Buonissimi questi lemon bars, con quella crema sono molto invitanti!!

    RispondiElimina
  3. squistito questo dolce complimenti ti seguiro

    RispondiElimina
  4. L'aspetto di questi dolcini è veramente irresistibile!!!...non mi resta che provarli per scoprirne la deliziosa bontà! :)
    Baci

    RispondiElimina
  5. Divine! Anche se penso sarebbe stato meglio seguire il tuo consiglio e munirmi di una teglia quadrata da 20,5cm ;o)
    Ma 3 mesi si festeggiano solo una volta!
    Baci
    M

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Munisciti di una teglia quadrata e sentirai che differenza!!! Sono divine!!!

      Elimina
  6. Rifatte!!! Troppo buone!!

    RispondiElimina
  7. Ri-ri-fatte!ogni Volta che ho voglia di tarte au citron e che mi manca Il tempo/la voglia di impastare vado per le lemon bars... che soddifazione con così poco sforzo! E adesso siamo in due a divorarle... mannaggia!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...