venerdì 1 aprile 2016

Barbatrucchi... ~ Burgers di lenticchie

In qualche vecchio post ho già scritto dei gusti culinari di Emma... Fosse per lei frutta, cordon bleu, cioccolate e Puff per tutti! Mi fa letteralmente dannare: un giorno una cosa la mangia io, speranzosa (e illusa!), la settimana dopo gliela ripropino e... "Non mi piace questo!"  Uno sconforto! Pensate che l'anno scorso all'asilo doveva fare un ritratto della mamma descrivendo alle maestre quello che più le piace fare con me... Ho ricevuto un bellissimo ritratto con l'elenco di tutte le cose che facciamo insieme: raccogliere le margherite, giocare, leggere le storie e, dulcis in fundo, trovo la frase "... e poi mamma cucina dei buonissimi wurstel"!!!! Ahhhhh! 
Viste le premesse capirete che sono alla perenne ricerca di trucchi e trucchetti per farle mangiare qualcosa di sano... Soprattutto le verdure e i legumi completamente banditi dai suoi menù. Così qualche giorno fa mentre sistemavo la cucina con le repliche de "I menù di Benedetta" in sottofondo una ricetta ha catturato completamente la mia attenzione. Ospite di Benedetta Parodi c'era Giada Briziarelli autrice del libro "Non voglio vedere verde!" che spiegava come fare delle polpette di lenticchie a prova di bambino! Ho provato la sera stessa, facendo dei burgers che ho cotto al forno anziché friggerli, ed è stato un successone! La ricetta l'ho modificata parecchio rispetto alle dosi indicate nella grafica: si parlava di 60/70 g di lenticchie a bambino, ma poi le dosi di tutti gli altri ingredienti mi sembravano sproporzionate così ho fatto di testa mia aggiungendo anche un po' di speck per rendere il tutto più appetitoso... Risultato? Anche Andrea che mangia tutto, ma con i legumi storce sempre un po' la bocca mi ha promosso a pieni voti!   
Burgers di lenticchie
Ingredienti per 12 burgers:
  • 250 g di lenticchie secche
  • 60 g di speck
  • 6 cucchiai di parmigiano
  • 4 fette di pancarré
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 uovo
  • pangrattato
  • sale
Mettete il pancarré in una ciotola con il latte. Nel frattempo cuocete le lenticchie in pentola a pressione calcolando 7 minuti dal fischio (io ho comprato delle lenticchie che non necessitano di ammollo, regolatevi in base a quello che c'è scritto sulla confezione), quindi passatele. Con il frullatore ad immersione frullate il pane ed aggiungetelo al passato di lenticchie insieme all'uovo, il parmigiano e lo speck tritato finemente. Mescolate con cura e aggiustate di sale, quindi aggiungete del pangrattato fino ad ottenere un composto morbido, ma non appiccicoso. Formate i burgers e sistemateli su una teglia foderata di carta forno. Mettete un goccio di olio e cuoceteli nel forno, già caldo a 200°, per 10/12 minuti, avendo cura di girarli a metà cottura. Bon appétit!

Note:
- Ovviamente avendo fatto di testa mia ho ottenuto una quantità industriale di burgers, quelli avanzati li ho congelati da crudi.

1 commento:

  1. Li faccio subito! Vediamo se la magia opera! M

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...