mercoledì 27 marzo 2013

Il riscatto della salsa... ~ Fideuà con pesce spada e pesto di pomodori secchi

Avrei voluto scrivere ancora mille cose, mille elogi per il fantastico piatto che ci ha proposto Mai per questo MTChallenge, ma purtroppo il tempo è tiranno ed io ho ancora tante deecorazioni da fare per la torta di compleanno di Illochef... Così, tra una stellina di zucchero e l'altra, vi lascio la ricetta di questa fantastica Fideuà che non poteva aspettare ancora! 
Se possibile, questa versione mi ci è piaciuta ancora di più: salsa e Fideuà sono perfettamente in simbiosi! Un delirio per le nostre papille gustative (piccolo chef compreso!).
P.S. Papà, ti rifarò anche questa! 
Fideuà con pesce spada e pesto di pomodori secchi
Ingredienti per 4 persone: 
Per la fideuà:

  • 400 gr di spaghettini spezzettati 2/3 cm (fideus nella ricetta originale)
  • 600 gr di tranci di pesce spada
  • 20 pomodori ciliegino
  • 4 pomodori secchi tritati grossolanamente
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 cucchiaini di capperi
  • olio extravergine di oliva
  • sale  

Per il brodo:
  • 2 lt di acqua
  • 2 pomodorini ciliegino
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • prezzemolo
  • sale
Per il pesto di pomodori secchi:
  • 140 gr di pomodori secchi sott'olio
  • 80 gr di grana
  • 30 gr di mandorle
  • 50 gr di pinoli
In una pentola capiente mettete l'acqua con tutti gli altri ingredienti: la cipolla, sbucciata e tagliata in 4 pezzi, i pomodorini, la zucchina e la carota tagliate in 3 pezzi e gli odori. Portate ad ebollizione e cuocete per 30/40 minuti. Una volta pronto il brodo, filtratelo e tentelo da parte in caldo. Mentre il brodo cuoce tagliate i tranci di pesce spada a cubetti e metteteli da parte. Lavate e tagliate i pomodorini a pezzetti e teneteli da parte. Quindi preparate il pesto: nel bicchiere del frullatore ad immersione mettete i pomodori secchi scolati dell'olio, le mandorle, i pinoli, lo spicchio d'aglio, privato dell'anima, il grana e frullate. Se necessario aggiungete un pò di olio fino ad ottenere la consistenza desiderata e aggiustate di sale (non ho indicato, volutamente, sale, spezie e olio extravergine di oliva tra gli ingredienti perchè di solito i pomodori sott'olio sono ben conditi). In un'ampia padella (o una paellera, se avete la fortuna di averla!) scaldate un filo di olio, versateci gli spaghetti e fateli tostare in modo omogeneo: devono assumere un colore marroncino (ma state attenti a non bruciarli!). Metteteli da parte, aggiungete un goccio di olio (io quello dei pomodori secchi) nella padella e cuocete i cubetti di pesce spada, salate verso la fine e metteteli da parte in caldo (io, come suggerito da Mai, ho usato un contenitore con coperchio e l'ho messo su una pentola piena di acqua calda). Pulite e tritate gli spicchi di aglio, fateli dorare quindi aggiungete i capperi, i pomodorini ed i pomodori secchi. Aggiustate di sale e, se necessario aggiungete un pò di brodo. Quando il soffritto di base, si sarà addensato un pò versate il brodo necessario a coprire appena la pasta quando andrete a buttarla (regolatevi in base alla vostra padella, ma meglio metterne un pò di meno che un pò di più con il rischio di avere una fideuà troppo brodosa). Quando il brodo comincerà a sobollire, aggiungete la pasta e disponetela in maniera omogenea. Per questo passaggio dovete regolarvi in base ai tempi di cottura della pasta che avete a disposizione. I miei spaghettini cuocevano in 6 minuti, quindi dopo i primi 2 minuti aggiungete il pesce spada, amalgamate con cura e cuocete per i restanti 4 minuti. Se necessario aggiustate di sale. Servite la fideuà con il pesto preparato in precedenza e... Bon appétit!
Con questa ricetta partecipo all'emmetichallenge di marzo
Note mie:
-Il pesto di pomodori secchi, in un contenitore a chiusura ermetica e coperto con un dito di olio, si conserva in frigorifero anche per una settimana (anche se a casa mia non dura mai più di 2 giorni...)
- Il pesto è ottimo su fette di pane bruscato per un goloso antipasto (inutile dirlo...)
- Una volta preparato il pesto nascondetelo altrimenti qualcuno ci potrebbe pucciare un bel pezzo di pane mentre voi preparate la vostra fideuà... e allora ne rimarrebbe davvero ben poco!

12 commenti:

  1. Capisco perchè vuoi rifarlo al papà!! Gran bel piatto Sarah :-)
    Grazie
    Dani

    RispondiElimina
  2. lo sapevo che questa volta la tua salsa sarebbe stata uno spettacolo! Secondo me anche da condire altre pietanze...!
    Ma diciamolo, che hai tutta la ragione del mondo, insieme a questa fideuà ci stà fantasticamente!
    La semplicità di questa fideuà è disarmante, tanto come lo sono i suoi sapori, chiari e decisi. Tonno e capperi? Vincono sempre i premi oscar!

    brava, hai dimostrato ancora una volta quanto può essere facile fare una buona fideuà, e anche questa voglio saperne il parere di tuo papà!


    besos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mai! Ti terrò aggiornata... Intanto un'altra Fideuà è prossima alla preparazione... ;)

      Elimina
    2. Sono una tonna! !! E mi sa che non devo scrivere più sul tablet ma ti giuro che avevo scritto spada e non tonno!!!!

      E anche io ne ho una in vista...né ho studiate codì tante che ne ho un desiderio irrefrenabile!!!

      Elimina
    3. :))) Mai la tua fideuà è fantastica!!!

      Elimina
  3. Mi piace questa versione mediterranea :) E secondo me i pomodori secchi ci stanno a meraviglia! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gaia! A noi è piaciuta tantissimo!!!

      Elimina
  4. Papà tornerà tutto 'smagrito' e avrà bisogno di una mille cento... fideuà!
    baci
    la figlia che non gli fà i manicaretti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di fideuà ce ne sono anche per te!

      Elimina
  5. Fattaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!! Buonissimaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!! Abbiamo anche bissato! Adesso dobbiamo provare le altre!!!
    elisa da torino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero sicura che vi sarebbe piaciuta... ;) Baci

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...