sabato 21 dicembre 2013

Babbo Natale

Quando ho visto il Babbo Natale di Betty, non ho resistito! E' troppo carino, non trovate? 
Se volete altre ideuzze per i vostri ultimi pensierini di Natale non esitate a passare da lei! Il suo blog (blackbettyslab.blogspot.it) è pieno di tutorial uno più bello dell'altro...

giovedì 19 dicembre 2013

Babbo Natale

Manca davvero poco a Natale e nella mia cucina fervono i preparativi... Panettoni, pandori e biscotti... c'è un profumino! Intanto vi mostro il mio ultimo lavoretto: un panettoncino vesstito da Babbo Natale, vi piace?
A domani con un altra ideuzza per i vostri regali tutti da gustare! 

giovedì 5 dicembre 2013

E' scoccata L'ORA DEL paTE'




Questo Natale, basta biscotti... E' scoccata l'ORA DEL paTE'!!!

E' uscito il primo libro dell'MTChallenge!
Centoquarantaquattro pagine di passione per la cucina.
Centoquarantaquattro pagine di entusiasmo puro e semplice, quello che tutti coloro che partecipano a questa fantastica sfida mettono ogni volta.
Centoquarantaquattro pagine di divertimento, perchè questa sì è una sfida ma guai a perdere di vista il divertimento e la voglia di condividere. 

Difficile dire quello che si prova.
Difficile descrivere l'ansia, l'euforia, l'emozione... 


L'emozione che provo adesso, mentre cerco di scrivere questo post, è la stessa (triplicata!) di quella provata nel momento in cui Alessandra ci ha comunicato che le sfide dell'MTChallenge sarebbero diventate un libro... Chi mi segue un pò sa che non sono una grande scrittrice ed oggi più che mai: l'emozione mi riempie il cuore e mi impedisce di scrivere qualcosa di sensato!

L'unica cosa che riesco a dire è grazie! Mille volte grazie ad Ale e Dani per aver creato l'MTChallenge e per avermi permesso di entrare a far parte di questa fantastica avventura. Sono orgogliosissima di far parte di questa grande famiglia: una grande, pazza famiglia dove si è contenti del successo altrui come se fossero i propri. 
E siamo solo all'inizio! E' inutile che vi dica che questo è il libro dell'anno, il più bellissimissimo libro di cucina che sia mai stato pubblicato, l'idea migliore per i vostri regali di Natale e che non potrete farne a meno, vero? E poi questo libro nasce per fare del bene... Cosa volere di più?

Con questo libro, la community dell'MTChallenge sostiene il progetto "Cuore di bimbi", della Fondazione "aiutare i bambini". Nata nel 2000, per iniziativa dell'Ingegner Goffredo Modena, la Fondazione si propone di dare un aiuto ai bambini poveri, ammalati, senza istruzione, che hanno subito violenze fisiche o morali e garantire loro l'opportunità e la speranza di una vita degna di una persona, nel mondo e in Italia. Sono 71 i Paesi del Mondo in cui la Fondazione interviene, realizzando progetti mirati, concreti, nati per rispondere a emergenze reali e portati avanti con abnegazione, serietà e competenza. Fra questi, appunto, c'è "Cuore di bimbi", attivo dal 2005 in 10 Paesi, che ha permesso ad oggi di salvare la vita a 857 bambini altrimenti condannati da gravi cardiopatie congenite, con esiti spesso letali. La Fondazione opera nella più assoluta trasparenza, nella convinzione che sia doveroso certificare ogni voce con la massima chiarezza, in un dialogo continuo che unisce chi è desideroso di fare del bene con chi ha la possibilità di farlo in modo concreto, rispettoso e consapevole di muovere nella stessa direzione: quella dell'aiuto alle tante vittime di questo mondo, rese ancora più indifese dall'essere bambini.
Da oggi, anche noi remiamo con Goffredo, con Sara e con gli oltre mille volontari sparsi sul territorio italiano - e lo facciamo con questo libro che è il primo tassello di quella che ci auguriamo possa essere una collaborazione duratura e proficua.

Tutte le copie de "L'ORA DEL paTE'" contribuiscono alla campagna "Cuore di bimbi", in base ad un progetto che è nato contemporaneamente al libro e si è sviluppato in parallelo: potete trovarle in tutte le librerie d'Italia, su Amazon, su Ibs, sul sito della casa editrice SAGEP EDITORI - Genova e sul sito della Fondazione "aiutare i bambini".

giovedì 28 novembre 2013

MTC di novembre ~ Crostata di castagne con pere e cioccolato

Questo mese ho avuto un pò di difficoltà con la sfida MTC: nessuna ricetta, solo un ingrediente... le castagne. Non amandole particolarmente non sapevo bene da che parte cominciare! Questa ricetta, quindi, non è completamente una mia idea, mi sono ispirata ad una ricetta vista sul volume dell'Enciclopedia della cucina italiana dedicato alle torte. Il risultato è stato sublime, mi sono dovuta ricredere e mi sono innamorata della farina di castagne! Ho già un'altra ricetta da provare, questa volta salata, ma purtroppo non riuscirò a realizzarla in tempo per la fine di questo MTC... Sono già in ritardissimo con questa! Un grande ringraziamento, ovviamente, va alle ragazze di MTC ed alla signorina Pici e castagne per avermi fatto scoprire un nuovo ingrediente con cui sbizzarrirmi in cucina...  
Crostata di castagne con pere e cioccolato
Ingredienti per uno stampo di 24 cm di diametro:
Per la frolla: 
  • 200 g di farina di castagne
  • 100 g di burro
  • 50 g di zucchero
  • 4 cucchiai di latte
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 tuorlo
Per il ripieno:
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 2 pere Abate (circa 500 g)
  • 1 cucchiaio di latte
  • 1/2 cucchiaino raso di cannella 
Setacciate la farina di castagne, quindi mettetela nel robot con tutti gli altri ingredienti per la base. Azionate le lame e lavorate fino ad ottenere un impasto liscio e compatto. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo in frigorifero per circa 30 minuti. Nel frattempo lavate le pere, sbucciatele e tagliatele a cubetti. A parte sciogliete a bagnomaria il cioccolato con il latte e la cannella. Dividete la pasta in due e stendetela allo spessore di 4 mm circa. Con un disco foderate lo stampo, precedentemente imburrato, e bucherellatelo con i rebbi di una forchetta. Distribuite sul fondo le pere ed il cioccolato fuso, quindi coprite il tutto con il secondo disco di impasto. Sigillate i bordi ed infornate nel forno già caldo a 180° per 30 minuti circa. Prima di servire spolverizzate con dello zucchero a velo e... Bon appétit!
Con questa ricetta partecipo all'emmetichallenge di novembre

domenica 24 novembre 2013

The recipe-tionist ~ Biscottini di pan di zenzero

Ho resistito fino ad ora, ma non posso oltre...
Mancano esattamente 31 giorni a Natale, la festa più bella dell'anno ed io ho davvero tante tantissime ricette natalizie da condividere (alcune aspettano dal Natale scorso!). E così sabato in casa Pancakes è entrata ufficialmente l'aria natalizia! Complice il the recipe-tionist di Flavia e Elena, la nostra ospite per il mese di novembre; complici una giornata piovosa, il piccolo chef da intrattenere ed i nostri nuovi stampini da inaugurare abbiamo fatto i biscotti! E che divertimento! Con l'aiuto di Andrea ci ho messo un pò più di tempo del solito, ma non rinuncerei mai a questi momenti con lui anche se poi devo pulire il doppio... :) 
I biscotti proposti da Elena, sono una ricetta di Csaba e sono stati approvati a pieni voti per i regali da mangiare natalizi! Decorati con la glassa devono essere deliziosi, fateli con i vostri bimbi non ve ne pentirete!
Biscottini di pan di zenzero
Ingredienti per poco più di 500 gr di biscotti: 
  • 300 g di farina
  • 180 g di burro freddo
  • 6 cucchiai di miele
  • 2 cucchiaini di cannella
  • 1 cucchiaino di zenzero
  • zucchero di canna per decorare
Inserite nel robot la farina setacciata, le spezie ed il burro a tocchetti, quindi azionate le lame fino ad ottenere un impasto a briciole. Aggiungete il miele ed amalgamate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Con l'impasto formate una palla, copritela con la pellicola e mettetela in frigorifero per 30 minuti. Passati i trenta minuti, spolverizzate il piano di lavoro con un poco di farina, stendete l'impasto allo spessore di circa 3 mm e tagliatelo con i tagliabiscotti. Mettete i biscotti su teglie rivestite di carta da forno e, se volete, spolverizzateli con un poco di zucchero di canna. Cuocete nel forno, già caldo a 180°, per 7 minuti circa o finchè non inizieranno a dorare. Bon appétit!
Con questa ricetta partecipo al "The recipe-tionist di Novembre" di Flavia
 NOTE:
- Se riuscite (praticamente impossibile se fate questi biscottini con i vostri piccoli chef!) lasciateli riposare almeno un giorno: ci guadagnano in profumo 

mercoledì 13 novembre 2013

Chitarrine di farro con crema di funghi

Torta in corso... Un post velocissimo per un primo velocissimo da preparare e altrettanto veloce a sparire... 
Chitarrine di farro con crema di funghi
Ingredienti per 4 persone:
  • 320 gr di chitarrine di farro
  • 500 gr di funghi champignon varietà crema
  • 2 cipolle salsiera
  • olio extravergine di oliva
  • parmigiano grattugiato
  • sale
  • vino bianco secco
Pulite i funghi, affettateli sottilmente e metteteli da parte. In una padella, abbastanza grande da contenere tutta la pasta, fate dorare le cipolle affettate sottilmente. Aggiungete i funghi e fate asciugare l'acqua che rilasceranno, bagnate con un pò di vino e fatelo evaporare. Nel frattempo cuocete le chitarrine di farro in abbondante acqua salata. Frullate i 2/3 dei funghi con 3 cucchiai abbondanti di parmigiano e rimetteteli nella padella con quelli rimasti. Quando le chitarrine saranno pronte scolatele e saltatele nella padella con il condimento. Servite con un'abbondante spolverata di parmigiano e bon appétit! 

venerdì 8 novembre 2013

La carica degli orsetti...

Buon pomeriggio! Eccovi un'altra carrellata delle mie tortine decorate. Questa volta, però, nessun personaggio famoso solo dei tenerissimi e cioccolatosissimi orsetti! Delle tre, la prima è quella cui sono più affezionata: la torta per il primo compleanno del mio nipotino Loïc. Anche se devo dire che consegnare una di queste torte è sempre un'emozione... Vedere le facce dei bimbi che si illuminano di meraviglia è davvero gratificante!
Come al solito vi prometto di postare tutte le ricette mancanti al più presto... Buona giornata!
Torta orsetto di Loïc
La base è una torta alla panna, farcita con ganache alla nocciola e crema al latte al cioccolato, stuccata con ganache al cioccolato bianco, ricoperta e decorata con pasta di zucchero.  
Torta tre orsetti
La base è il Pan di Spagna di Salvatore De Riso, farcito con crema Chantilly e crema pasticcera al cioccolatostuccata con crema al burro aromatizzata alla vaniglia, ricoperta e decorata con pasta di zucchero. 


Torta orsetto di Daniel
La base è una torta alla panna, farcita con Nutella e crema al latte alla vaniglia, stuccata con crema al burro aromatizzata alla vaniglia, ricoperta e decorata con pasta di zucchero.  

lunedì 28 ottobre 2013

Come ti declino la braciola... ~ Braciole di maiale al forno

Cominciamo la settimana con un bel secondo appetitoso? Ideuzza nata per caso e tanto tanto buona! Da rifare sicuramente, magari con una salsina diversa! Voi che ne dite? Accompagnatele con una bella insalatina mista et voilà la cena è servita! Chiedo scusa per le foto, ma tanto sono brutte le foto, tanto sono buone le braciole! ;)
Braciole di maiale al forno
Ingredienti per 4 persone: 
Battete leggermente qualche grano di coriandolo e mescolatelo con il pangrattato, aggiustate di sale e tenete da parte. Mettete le braciole tra due fogli di carta da forno e battetele leggermente. Sui lati di ogni braciola mettete 1 cucchiaino di pane e pasta di olive verdi Agromonte e stendetelo con cura, quindi passatele nel pangrattato e mettetele su di una teglia rivestita con un foglio di carta da forno leggermente unto. Infornate nel forno già caldo a 180° per 20 minuti. Dopo 5 minuti bagnate con il vino e proseguite la cottura. Bon appètit!

mercoledì 9 ottobre 2013

E alla fine arriva Peppa! ~ Torta Peppa Pig

Alla fine Peppa è arrivata anche nella mia cucina! Dopo cartoni, matite, zainetto, stickers e libri... Qualcuno l'ha voluta mangiare!!! E allora eccole qui, le mie prime torte con l'idolo di tutti i bimbi (compresi i miei!): una per la mia nipotina Sophia e una per Riccardo il bimbo di un'amica...
Torta Peppa Pig di Sophia
La base è una torta alla panna, farcita con crema Chantilly e ganache alla Nutella e cioccolato al latte, stuccata con Ganache al cioccolato bianco, ricoperta e decorata con pasta di zucchero. Il secondo piano è in polistirolo. 
Torta Peppa Pig di Riccardo
La base è una torta alla panna, farcita con crema Chantilly e ganache alla Nutella e cioccolato al latte, stuccata con ganache al cioccolato bianco, ricoperta e decorata con pasta di zucchero. 

sabato 28 settembre 2013

Raviòle dël plin alla Cuocogianni

Dopo 2 lunghissimi mesi di pausa si ricomincia con l'emmetichallenge e si ricomincia con una ricetta di tutto rispetto: le raviòle dël plin di Elisa... Una ricetta del tutto nuova per me, ma il post di Elisa (leggetelo! E' pura poesia...) vi farà venir voglia di farle, rifarle e rifarle ancora! E come darle torto? Sono davvero deliziose! Per le mie raviòle dël plin ho preso ispirazione dall'arrosto alla Coca-cola di Gianni. Un'idea assolutamente non tradizionale, ma parlando con maritozzo di questa sfida lui, che mangerebbe l'arrosto alla Coca-cola un giorno sì e l'altro pure, ha pensato di metterlo anche nei ravioli!!! Una scelta davvero azzeccata a vedere la velocità con cui sono spariti... Se vi ho incuriosito un pochino, provateli: non vi deluderanno! A me non resta che ringraziare Elisa per la splendida ricetta e per avermi (finalmente!) costretta a cimentarmi con la pasta ripiena e Gianni per la sua ricetta del filetto alla Coca-cola che è finito nei miei ravioli... Bon appétit!
Raviòle dël plin alla Cuocogianni
Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta:
  • 160 g di farina di grano tenero 0
  • 40 g di farina integrale
  • 3 uova grandi
Per il ripieno:
  • 400 g di carote
  • 300 g di arrosto
  • 50 g di pancetta affumicata 
  • 5 cucchiai abbondanti di grana grattugiato
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino di salsa di soia
  • 1 noce di burro
  • 1 rametto di rosmarino
  • brodo vegetale (io l'ho fatto con carota, cipolla, sedano, patata e pomodoro)
  • olio extravergine di oliva
Per l'arrosto:  
  • 500 g di filetto di maiale
  • 330 ml di Coca-Cola
  • 100 gr di pancetta affumicata
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 carota
  • 1 cipolla salsiera
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 1 gambo di sedano
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe 
Per prima cosa preparate l'arrosto: avvolgete il filetto con la pancetta, inserendo il rametto di rosmarino e fermate il tutto con lo spago da cucina. Tritate finemente cipolla, carota e sedano e versateli con un pò di olio in una padella adatta ad andare in forno e abbastanza grande da contenere il filetto. Fate soffriggere a fiamma moderata, quindi aggiungete la salsa di soia. Mescolate un minuto, quindi togliete il trito e mettetelo da parte. Rosolate molto bene il filetto da tutti i lati, quindi aggiungete di nuovo il trito e la Coca-Cola. Dopo un paio di minuti trasferite la padella nel forno, preriscaldato a 180°, e lasciate cuocere per 45-50 minuti (per chi avesse un termometro: dopo questo tempo la temperatura interna della carne è di 85°: quindi è cotta). Nel frattempo preparate le carote: lavatele, pulitele e tagliatele a rondelle. In una padella mettete il burro con un filo di olio e gli aghi di un rametto di rosmarino. Quando il burro si scioglie, aspettate un paio di minuti e versate le carote. Scottatele a fiamma vivace per un paio di minuti, quindi aggiungete un mestolo di brodo, coprite con un coperchio e continuate la cottura a fuoco medio. Fate attenzione che le carote non si attacchino e, se necessario, aggiungete altro brodo. Dopo una ventina di minuti aggiustate di sale e pepe, mescolatele con cura e mettetele da parte. Nella stessa padella mettete la pancetta tritata grossolanamente fatela dorare quindi aggiungete i1 cucchiaino di salsa di soia, mescolate e mettete da parte in un contenitore capiente. Tritate le carote e aggiungetele alla pancetta. Togliete il filetto dalla padella, eliminate lo spago e mettete nel bicchiere del mixer la pancetta, gli aghi dei rametti di rosmarino, e tutto il fondo di cottura; frullate molto bene e mettete da parte questa salsa che servirà per condire i ravioli. A parte tritate finemente l'arrosto e aggiungetelo alle carote e alla pancetta e mescolate con cura. Aggiungete al composto le uova, il grana e, con un cucchiaio di legno, mescolate con cura. Sulla spianatoia, mettete la farina a fontana e mettete all'interno 1 uovo intero e 2 tuorli. Mescolate uova e farina partendo dall'interno e incorporando la farina poco per volta. Impastate per una decina di minuti con i palmi delle mani finchè otterrete un composto liscio e compatto. Coprite l'impasto con la pellicola e fatelo riposare per una trentina di minuti. Trascorsi i 30 minuti, dividete la pasta e tiratela (a mano o con la macchinetta) molto sottile. Con l'aiuto di due cucchiaini formate delle piccole palline di ripieno (grosse più o meno come nocciole) e disponetele sulla sfoglia a poca distanza l'una dall'altra. Piegate la sfoglia in modo da ricoprire il ripieno, fate aderire i bordi e pizzicate la pasta tra una pallina e l'altra, quindi tagliate i ravioli con la rotella partendo dalla parte chiusa e muovendovi verso i due lembi sovrapposti (qui il video di Elisa per aiutarvi nell'impresa!). E' importante lavorare con poca pasta alla volta in modo che non si asciughi troppo. Ogni volta che i ravioli sono pronti, disponeteli su dei tovaglioli puliti e spolverizzateli con un pò di farina. Fate ridurre a fiamma dolce il fondo di cottura dell'arrosto e tenetelo in caldo. Cuocete i ravioli in abbondante acqua bollente e salata, scolateli e conditeli con il sugo dell'arrosto e una spolverata di grana grattugiato. Bon appétit!   
Con questa ricetta partecipo all'MTChallenge di settembre

sabato 7 settembre 2013

Panna cotta al cioccolato

Tempo davanti ai fornelli: meno di dieci minuti... Prima di mangiarlo, però, dovrete lasciarlo almeno 4 ore in frigo! Se avete tutti gli ingredienti per farlo, stasera avrete un delizioso dessert per cena!
 
Panna cotta al cioccolato
Ingredienti per 9 stampini da muffin:
  • 500 ml di panna fresca
  • 120 gr di cioccolato al latte
  • 80 gr di zucchero
  • 12 gr di colla di pesce
Ammollate la gelatina in acqua fredda. Nel frattempo, in un pentolino, scaldate la panna e lo zucchero. Aggiungete il cioccolato, spezzettato grossolanamente, e mescolando amalgamate il tutto. Togliete il composto dal fuoco, aggiungete la gelatina strizzata e mescolate con cura. Lavate gli stampini da muffin, ma non asciugateli in modo da poter sformare, dopo, la panna cotta con facilità (se però usate altri stampini e non volete sformarla questo passaggio non è necessario). Riempite gli stampini con il composto e fateli raffreddare, quindi metteteli in frigo per almeno 4 ore (io di solito la preparo il giorno prima in modo che riposi una notte intera). Sformate la panna cotta, decorate a piacere e... bon appétit!

domenica 1 settembre 2013

W la pappa! ~ Flan à la courgette

In questa prima domenica di settembre vi presento uno sformato di zucchine davvero gustoso e non solo per i più piccini! Anche questa ricetta l'ho presa da uno dei libricini che mi ha regalato mia mamma quando è nato Andrea. L'ho un pò adattata aggiungendo del formaggio e sostituendo il  fromage blanc, che qui non trovo, con lo yogurt. Nella ricetta vi riporto le mie dosi, se volete farne solo uno o un paio (a seconda degli stampini che userete) seguite le dosi tra parentesi che sono quelle della ricetta originale. Sono ottimi sia tiepidi  che freddi e in versione mini (magari con un pezzetto di bacon croccante o con una cialdina di parmigiano) sono ottimi per un buffet.  
Ovviamente per l'introduzione dei diversi alimenti, le quantità da dare ai vostri cucciolotti, l'età in cui cominciare e così via, fate sempre riferimento ai consigli del vostro pediatra.
Flan à la courgette (da 10 mesi) 
(Caroline Bach "Recettes pour bébé")
Ingredienti per 5 stampini di alluminio monoporzione: 
  • 450 gr di zucchine (150 gr nella ricetta originale)
  • 100 gr di yogurt bianco (2 cucchiai di fromage blanc nella ricetta originale)
  • 60 gr d parmigiano grattugiato (non è previsto nella ricetta originale)
  • 6 foglie di basilico tritato (prezzemolo nella ricetta originale)
  • 2 uova (1 uovo nella ricetta originale)
Pulite e lavate le zucchine. Pelatele (se preparate questi flan per un bimbo di 10 mesi, altrimenti io non lo faccio), tagliatele a rondelle e fatele cuocere 4 minuti nella pentola a pressione (10 minuti con il  Cuocipapa sanovapore). Lasciate stiepidire e frullate. Sbattete le uova, aggiungete lo yogurt, il basilico, il parmigiano e le zucchine frullate. Versate il composto negli stampini imburrati e fate cuocere a bagnomaria nel forno, preriscaldato a 210°, per 20 minuti. Fate raffreddare un pochino prima di sformare e bon appétit!

mercoledì 28 agosto 2013

Ottavo modo ~ Torta mille modi juventina

Sono tornata e questa volta in maniera definitiva... La 'crisi' è passata! Ho cucinato come sempre in questo periodo, ma non avevo nessuna voglia di fotografare e/o di mettermi a scrivere ricette... Ma questa mattina all'alba ho ricominciato a selezionare foto e ad appuntare qualche ricetta... 
Per rimanere in linea con il post precedente ricomincio con una torta decorata fatta per il piccolo Luca tifoso della Juve...
Torta mille modi juventina
Per la base ho fatto due torta 1000 modi (ovviamente senza pesche e granella di zucchero e cotte in stampi rettangolari di 30x35 cm). La base è farcita con Nutella e crema al latte alla vaniglia, stuccata con crema al burro aromatizzata alla vaniglia,  ricoperta e decorata con pasta di zucchero. 

sabato 20 luglio 2013

Torte, torte, torte e ancora torte...

In quest'ultimo periodo sono stata un pò lontana dal mio blogghino: i bimbi mi occupano molto e, ultimamente, anche le torte decorate! Intanto vi mostro le più vecchiette, sperando di rimettermi in carreggiata al più presto...
La prima torta è quella per i quattro anni del mio ometto. Lui voleva la "torta razzo per andare sulla luna" e mamma lo ha accontentato. Come potete vedere il razzo è sproporzionato rispetto alla torta, ma sappiate che era stato pensato (e fatto!) per una torta molto più grande. Per non cambiare la tradizione il mio Illochef si è ammalato e la festicciola con tutti gli amichetti è saltata... (Le foto sono più orride del solito, scusatemi!)
Torta razzo per andare sulla luna
La base è una torta alla panna, farcita con crema Rocher, stuccata con ganache al cioccolato bianco, ricoperta e decorata con pasta di zucchero. Il razzo è il mio primo esperimento in pasta di cereali.
Prima comunione di Riccardo, il mio piccolo vicino di casa, vedere il suo stupore e sentirlo dire "E' la torta più bella che io abbia mai visto..."  è stata una delle mie più grandi soddisfazioni. 
Torta prima comunione Riccardo
La base è un Pan di Spagna (ricetta di Sal De Riso), farcito con crema Chantilly con gocce di cioccolato, stuccata con una crema al burro aromatizzata alla vaniglia, ricoperta e decorata con pasta di zucchero.
Ultimissima è la torta preparata per il compleanno di una amichetta del mio piccolo chef. Anche questa è stata davvero una bella soddisfazione! La mamma aveva visto questa torta qui e mi ha chiesto di fare una cosa simile... Mi dispiace di non essere riuscita a trovare una carrozza che si adattasse alle dimensioni della torta e delle principesse, ma comunque alla festeggiata è piaciuta... ;)
Torta principesse Disney
La base è una torta alla panna (cotta in uno stampo 30x35 di alluminio per 25 minuti), farcita con crema Chantilly con gocce di cioccolato, stuccata con una crema al burro aromatizzata alla vaniglia, ricoperta e decorata con pasta di zucchero. 
Vi lascio con le foto della torta fatta al mio secondo corso di cake design e vi prometto di essere un pò più presente... A presto!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...