martedì 23 ottobre 2012

The recipe-tionist 2 ~ Filetto di maiale alla Coca-Cola con carote

Un altro splendido secondo 'rubato' dalla cucina di Gianni (recipe-tionist di questo mese). Questa volta si tratta di un piatto che mai e poi mai avrei pensato di cucinare: la Coca-Cola nella carne? Cosa, cosa? Impossibile! Se poi pensate che a me la Coca-Cola piace solo in casi di estrema necessità (leggi caldo infernale e pressione sotto le scarpe)... E, invece, ho voluto provare: le foto di Gianni erano troppo invintanti! Non mi sono sbagliata arrosto ottimo e quella salsina... da mangiare a cucchiaini! La prima volta che l'ho preparato (già! E' la seconda volta che lo faccio, ma ve l'avevo detto che era buonissimo, no?), ho dimenticato di mettere il parmigiano sulle carote, ma erano comunque buonissime!!!
Filetto di maiale alla Coca-Cola con carote
Ingredienti per 4 persone:  
  • 1 Kg di filetto di maiale
  • 600 gr di carote
  • 330 ml di Coca-Cola
  • 120 gr di pancetta affumicata
  • 3 cucchiai di grana grattugiato
  • 3 rametti di rosmarino
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di maizena
  • 1 gambo di sedano
  • 1 noce di burro (meglio se chiarificato)
  • brodo vegetale
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe 
Avvolgete il filetto con la pancetta, inserendo 2 rametti di rosmarino e fermate il tutto con lo spago da cucina. Tritate finemente cipolla, carota e sedano e versateli con un pò di olio in una padella adatta ad andare in forno e abbastanza grande da contenere il filetto. Fate soffriggere a fiamma moderata, quindi aggiungete la salsa di soia. Mescolate un minuto, quindi togliete il trito e mettetelo da parte. Rosolate molto bene il filetto da tutti i lati, quindi aggiungete di nuovo il trito e la Coca-Cola. Dopo un paio di minuti trasferite la padella nel forno, preriscaldato a 180°, e lasciate cuocere per 45-50 minuti (per chi avesse un termometro: dopo questo tempo la temperatura interna della carne è di 85°: quindi è cotta). Nel frattempo preparate le carote: lavatele, pulitele e tagliatele a rondelle. In una padella mettete il burro con un filo di olio e gli aghi di un rametto di rosmarino (Gianni mette un paio di rametti, che poi toglie). Quando il burro si scioglie, aspettate un paio di minuti (togliete i rametti di rosmarino) e versate le carote. Scottatele a fiamma vivace per un paio di minuti, quindi aggiungete un mestolo di brodo, coprite con un coperchio e continuate la cottura a fuoco medio. Fate attenzione che le carote non si attacchino e, se necessario, aggiungete altro brodo. Dopo una ventina di minuti (15 se le preferite più croccantine), aggiustate di sale e pepe, spolverizzatele di grana, aggiungete pochissimo brodo e mescolatele con cura. Mettetele da parte, in caldo e terminate la preparazione del filetto. Togliete il filetto dalla padella, eliminate lo spago e mettete nel bicchiere del mixer la pancetta, gli aghi dei rametti di rosmarino (Gianni dice di eliminarlo, ma io lo adoro ed ho frullato anche quello!), tutto il fondo di cottura, la maizena e frullate molto bene. Versate la salsa nella padella se necessario aggiustate di sale e pepe e fatela restringere un pochino. Tagliate il filetto a fette, nappatelo con la salsa e servitelo con le carote. Bon appétit!
Con questa ricetta partecipo al The recipe-tionist di ottobre

15 commenti:

  1. Queste ricette con la coca cola sono state una vera scoperta!!
    L'arrosto è perfetto!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Loredana! E' vero la Coca-Cola non l'avrei contemplata in una ricetta mai e poi mai!
      Buona serata,
      Sarah

      Elimina
  2. E brava Sarah.
    Sono soddisfatto del risultato che hai ottenuto e che vi sia piaciuto. Questo dimostra che a volte partiamo con dei preconcetti che ci fanno approcciare a delle novità con sospetto salvo scoprire quanto siano buone ed intriganti.
    Complimenti ancora
    Abbracci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te della ricetta, Gianni, da fare, rifare e rifare ancora!

      Elimina
  3. Ma grazieeeeeeeee...guarda della Coca COla (che io proprio non riesco a bere in caso di nessuna necessità) immagino sia perfetta nella carne, con quel suo retrogusto di caramello...io faccio uno stufato di manzo col Chinotto :D , bacioni, Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so perchè, ma il tuo commento era finito in spam... Comunque vengo subito a vedere il tuo stufato: mio marito adora il Chinotto! Baci

      Elimina
  4. mmmmm...lo voglio fare anche io!!!
    buona serata!
    elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, provalo e poi fammi sapere!
      Buona serata anche a te,
      Sarah

      Elimina
  5. Certo questa combinazione non l'avrei mai pensata... e sono sicura che sorprende anche tutti gli addict di coca cola!
    baci
    m

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manu, è buonissimo! Se ti va provalo!!! Baci

      Elimina
    2. ... E, ovviamente, fammi sapere! Ma questo è inutile che te lo dica, vero? ;)

      Elimina
  6. Risposte
    1. Marisa, provalo è davvero buono!

      Elimina
  7. Spettacolo...e per rimanere in tema di robe americane, mi sa che questo lo devo proprio sperimentare...quel sughetto mi manda ai matti!
    Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero quel sughetto crea dipendenza... Mio marito è impazzito! Buona giornata,
      Sarah

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...